Egg technology tra le pratiche di eccellenza per la green economy in montagna

Egg technology tra le pratiche di eccellenza per la green economy in montagna

Lo scorso 22 e 23 maggio 2018, presso il Rettorato dell’Università di Camerino, ha avuto luogo una due giorni di profonda  e reciproca contaminazione per i territori di montagna e per ciascun partecipante alla Conferenza intitolata “La Green Economy nella regione appenninica”, grazie alle iniziative di ricerca e alle buone pratiche provenienti da tutta Italia.

Questa conferenza è scaturita grazie all’impegno dell’Università di Camerino e dell’Accademia Europea di Bolzano – Eurac Research, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Delegazione italiana in Convenzione delle Alpi, ed ha permesso ad esperti,  imprese e ricercatori della regione appenninica ed alpina di intavolare proficui scambi di buone pratiche, idee e ricerche sul tema della green economy nelle zone montane.

Egg technology è stata caldeggiata a comparire tra le pratiche di eccellenza per la green economy in montagna insieme ad altri 40 progetti. Grazie al prodotto Egg1 ed alla possibilità di utilizzare gas metano o GPL in bombole per produrre i fabbisogni di energia elettrica e calore, gli edifici stand-alone (baite ed altri edifici isolati) possono raggiungere riduzioni fino al 70% delle emissioni di gas serra e delle proprie bollette energetiche in aggiunta all’azzeramento delle emissioni di polveri sottili e smog.

 

Link al Poster: Egg technology

 

Link al sito della Conferenza: “La Green Economy nella regione appenninica”

No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website